CAAT

Centro Agro Alimentare di Torino

Mercato ortofrutticolo

Mercato ortofrutticolo

MERCATO ORTOFRUTTICOLO

Sono ben due gli edifici che ospitano le innumerevoli attività di contrattazione dei prodotti ortofrutticoli che ogni giorno raggiungono il CAAT ScpA provenienti praticamente da ogni parte del mondo.

L’edificio più importante, quello principale che chiamiamo Edificio 01 è lungo circa 700 mt e largo circa 72 mt.

La sua area complessiva, calcolando anche la Tettoia Grandi Vettori a suo servizio, è di 70.000 mq di cui oltre 48.000 di area commerciale locata alle imprese grossiste insediate presso di noi, con ciò ricomprendendo le aree chiuse ma anche le pertinenze di ogni singolo stand.

Nell’edificio 01 sono insediate ben 87 imprese, fra piccole e grandi, con uno stesso denominatore comune: Passione, Competenza e Professionalità.

Entrando in quest’area immensa in orario di lavoro non si può certo rimanere indifferenti.

E’ impossibile non venir colpiti dall’operosità di tantissima gente che va sempre di fretta, da decine e decine di mezzi che si muovono quasi contemporaneamente che vanno spostando in pochi istanti enormi quantità di frutta che viene contrattata e venduta tra venditori e acquirenti nei modi più diversi ed eterogenei: a volte basta che si incrocino i loro sguardi e tanto basta per aver raggiunto un accordo, ovviamente chiaro solo a loro, oppure li si vede discutere animatamente per mezz’ora, magari a più riprese. Il motivo? Dieci centesimi in più o in meno su un prezzo di mercato dei prodotti che è tra i più competitivi d’Italia.

Poi c’è la bellezza dei colori delle stagioni che si alternano nei prodotti ortofrutticoli in mostra e poi il profumo della natura, quello sprigionato dalle oltre 500.000 tonnellate di frutta e verdura commercializzate in un anno, che colpiscono chi ci viene a trovare per la prima volta allo stesso modo di chi ogni giorno viene al CAAT per lavorare insieme a noi.

Gli imprenditori, lo dicevamo prima, sono la punta di diamante della struttura. Sono il motore che ben si sposa ad un telaio azzeccato per le corse. D’altra parte siamo a Torino ed il CAAT quasi confina con la fabbrica della Maserati per cui il paragone con l’auto è una licenza poetica che noi, da queste parti, ci possiamo permettere!

Nessuno si risparmia al CAAT, neppure gli Imprenditori Grossisti presenti in Azienda già alle 02:00 di ogni notte che, insieme ai loro collaboratori e movimentatori, se non addirittura da soli, iniziano a ritirare le merci che gli sono appena giunte direttamente dalla produzione nazionale o dall’estero, per poi esporle nel modo migliore e più accattivante possibile all’interno dei propri stand di vendita.

Occorre fare bene e presto. Alle 03:30 si aprono infatti i cancelli del Centro Agro Alimentare di Torino e i clienti si precipitano presso gli stand dei grossisti e gli spazi dei produttori locali per visionare ed acquistare l’ortofrutta più bella e saporita, da portare entro un paio d’ore ai propri punti vendita in città e/o nelle regioni vicine.

Ogni notte va dunque in scena lo stesso spettacolo ma ogni notte, paradossalmente, si tratta di uno spettacolo nuovo e diverso rispetto al giorno precedente. Si incontrano su questo immenso palcoscenico migliaia di persone intenzionate le une a vendere e le altre ad acquistare l’ortofrutta fresca desiderata, al fine di ottenere un legittimo guadagno: la domanda e l’offerta si incontrano e ciò permette la determinazione del prezzo di ogni singolo prodotto ortofrutticolo presente in quel momento al Centro Agro Alimentare. (consultate il nostro listino)

Il secondo edificio destinato a Mercato che noi chiamiamo 05, è più piccolo e qui le imprese insediate coniugano al prodotto la loro capacità di rendere alcuni servizi, a dir poco con consumata abilità, che sono particolarmente apprezzati da certa utenza acquirente: ristoratori, albergatori ma non solo.

Questi due edifici, lo 01 e lo 05, sono in conclusione luoghi ove con perizia ed esperienza i professionisti del nostro settore esprimono la loro abilità commerciale al pari di un ingegnere che in fabbrica progetta un macchinario per la sua linea di produzione o uno skipper che partecipa alla Coppa America già sapendo tutto quello che c’è da sapere sul campo di regata!